L'ambiente

Nei trattamenti CLIN sono utilizzati dei sali di Nitrocarburazione (riempimento e rigenerazione chimica) e dei sali di passivazione portati a una temperatura tale da diventare liquidi.

I sali utilizzati per i trattamenti CLIN non contengono tracce di cianuro, bensì sono costituiti da sali minerali alcalini (carbonati, cianati) e di conseguenza non sono interessati dal regolamento REACH, né dalla direttiva SEVESO.

Grazie ai macchinari di produzione associati, ottenere le autorizzazioni locali (sia in UE che al di fuori) per creare un sito di produzione in grado di proporre i trattamenti CLIN è quindi semplice e veloce.

Inoltre, con il sostegno del consiglio per la ricerca tedesco, nel 2011 l’Università di Brema (Germania) ha pubblicato uno studio sull’impatto ambientale dei vari processi di nitrocarburazione per via gassosa.

Lo studio valuta l’impatto ambientale e sanitario di vari tipi di processi di nitrocarburazione prendendo in considerazione l’energia consumata, le emissioni e i rifiuti prodotti basandosi su una produzione annua di 1390 tonnellate di alberi a gomiti.

L’immagine della nitrurazione in bagno di sale divulgata dalle aziende della concorrenza che propongono processi per via gassosa non è quindi giustificata e resta infondata.

Come mostra la crescita di HEF sia all’interno che all’esterno dell’UE, ai trattamenti CLIN si prospetta un radioso avvenire!